FIBRE NATURALI: VEDIAMO COME PRENDERNE CURA

Prendersi cure dei vestiti in fibra naturale - I consigli di Manila

Sicuramente ognuno di voi avrà sentito parlare almeno una volta di fibre naturali. Parliamo di filamenti che vengono ricavati da piante e animali, che poi vengono lavorate per esser trasformate in fili e corde ideali per diverse circostanze, in particolare per la maglieria.

Nonostante abbiano non pochi vantaggi poiché creano degli indumenti naturali che non irritano la pelle, devono essere curate e trattate nel modo più opportuno per fare in modo che i capi non vadano a rovinino.

In questo articolo parleremo proprio di questo: andremo a vedere come prendersi cura dei capi fatti in fibre naturali.

Vediamo quindi insieme!

“Oddio, come lo lavo?”: i nostri consigli

Avete un indumento in fibra naturale che vi piace da morire e avete paura di rovinarlo? È solitamente il problema che ci poniamo tutti quanti quando è il momento di fare la lavatrice!

Don’t worry! Ci siamo qui noi oggi per darvi tutti i nostri suggerimenti al fine di trattare al meglio i vostri tessuti naturali.

Ma dobbiamo cominciare con un’importante premessa: tutte le resine utilizzate nell’industria tessile per fare in modo che gli indumenti non si danneggino al lavaggio non sono presenti nei capi in tessuti naturali.

Vogliamo quindi conservare la morbidezza dei nostri vestiti anche dopo diverso tempo? Beh…certamente non possiamo non dire che l’ideale sarebbe lavarli a mano.

Ovviamente però non vogliamo condannarvi al supplizio del lavaggio old style di tutti i vostri capi.

Quindi, vi diciamo tranquillamente…sì alla lavatrice!

Usiamo la lavatrice

Qualche accortezza su come usare la lavatrice? Eccovi qua i nostri consigli:

1.

Prediligete i detersivi naturali e delicati senza i componenti chimici eccessivamente aggressivi che, con il tempo, andranno a rovinare i capi in questione, in particolare quelli colorati.

2 .

Risciacquate sempre bene i vostri indumenti! I resti di sapone possono rilasciare delle sostanze che potrebbero lasciare delle macchie indelebili sui vostri vestiti.

3.

Lasciate asciugare all’aria stendendo bene i capi. Appendeteli sul vostro stendino il più a lungo possibile.

4.

Attenzione a gancetti, cerniere o gioielli! L’assenza di fibre plastiche rende i tessuti naturali più delicati. Gli accessori di metallo di altri indumenti, infatti, potrebbero sfregarsi sui nostri capi rovinandoli.

5.

I capi in fibre naturali non assorbono odori e, quindi, lavate solo quando serve poiché resteranno puliti più a lungo! Questo succede grazie all’altissima rigenerazione naturale. A volte, infatti, può essere necessario semplicemente lasciare appeso il capo all’aria qualche ora per farlo rigenerare.

6.

Assolutamente vietato l’uso della candeggina! Le macchie saranno assicurate. Dovete eliminare delle chiazze? Il sapone naturale e delicato è adatto a voi!

7.

Evitate le temperature elevate! I capi potrebbero restringersi rapidamente. Potrete anche usare l’asciugatrice evitando però il troppo calore. Un piccolo suggerimento? Asciugate i capi prima al sole!

8.

Non lavate a secco! Anche in questo caso, il tessuto si restringerà rovinandosi.

Concludendo…

Seguendo tutti i nostri consigli potrete trattare i vostri capi al meglio. Un’ultima dritta? Potete stirare normalmente dopo i lavaggi pur ricordando di rovesciarli per preservarne i colori.

Vuoi chiedermi un consiglio?
Compila i campi sottostanti!

    Ho letto e accetto la privacy policy del sito

    Recommend
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIN
    • Pinterest
    Share